DATI E NOTIZIE

Si calcola che, nel mondo, circa 200 milioni di persone siano attualmente affette da osteoporosi. La tendenza all’allungamento della vita media e all’invecchiamento delle popolazioni, in mancanza di seri interventi di prevenzione, determinerà nei prossimi decenni un significativo aumento dei casi.

L’osteoporosi colpisce più di 75 milioni di persone in Europa, USA e Giappone.
Ogni anno si verificano più di 2.3 milioni di fratture da osteoporosi in Europa e USA.

Da 1,6 milioni a 6,3 milioni: l’aumento atteso del numero di fratture di femore in tutto il mondo dal 1990 al 2050.
Oggi, 1 su 2 fratture di femore si verifica in Europa, Nordamerica e Oceania, e 1 su 4 in Asia e America Latina.L’Asia è il continente con la più drammatica previsione di aumento di fratture di femore nei prossimi decenni.

Circa il 50% delle persone anziane, dopo una frattura di femore, va incontro ad una notevole riduzione della propria indipendenza e il 30% muore nei 12 mesi successivi alla frattura.

In Italia, ogni anno si stimano 100-110.000 fratture di polso e 60-70.000 di femore dovute all’osteoporosi.

Nell’Unione Europea, ogni 30 secondi qualcuno ha un frattura causata dall’osteoporosi.
1 su 2: le fratture vertebrali da osteoporosi che vengono diagnosticate.
1 su 5: i pazienti con fratture vertebrali o femorali da osteoporosi che muoiono ogni anno in Europa (in totale circa 150.000).

Attualmente i costi per le fratture da osteoporosi si aggirano intorno ai 10 miliardi di dollari all’anno negli USA, e intorno ai 500 milioni di euro in Italia, calcolando le sole spese ospedaliere.
27 miliardi di dollari (28 miliardi di euro): il costo annuale per trattare 2,3 milioni di fratture da osteoporosi in Europa e negli Stati Uniti (esclusi i costi indiretti, come quelli per l’assistenza alle persone non più autosufficienti).
3,5 miliardi di euro: il costo annuale delle sole cure ospedaliere per il trattamento delle fratture da osteoporosi nell’Unione Europea.

Senza prezzo: il costo umano, sociale e psicologico dell’osteoporosi.

1 donna su 4, secondo stime recenti, dopo la menopausa, andrà incontro all’osteoporosi.

30-40%: il rischio di fratture da osteoporosi durante la vita di una donna, nel mondo.
Per le donne Il rischio di una fratture di femore è maggiore della somma dei rischi di tumore del seno, dell’utero e delle ovaie.

13%: il rischio di fratture da osteoporosi durante la vita di un uomo, nel mondo.
Per gli uomini Il rischio di una fratture di femore è maggiore del rischio di tumore della prostata.